Campomorone

A Tursi dipinti sul crollo del ponte

Il pittore genovese Nino Bernocco immortala il crollo del Ponte Morandi in venti tele, dove a ogni pennellata traspare il dolore, la sofferenza causata dall'evento. Le opere sono esposte nell'atrio di Palazzo Tursi dove resteranno fino al 24 gennaio. La mostra era già stata ospitata, dal 15 al 29 ottobre, al centro civico di Buranello, punto di incontro messo a disposizione dal Comune per dare informazioni agli sfollati. Al vernissage, oltre al pittore, allo scrittore Silvio Ferrari e ai rappresentati dal municipio centro Ovest era presente il musicista Nevio Zanardi, che per l'occasione ha composto un pezzo dal titolo 'Preghiera'. Una melodia struggente, scritta pochi esitanti dopo la tragedia, che rimane incompiuta: si interrompere alla 43° nota, omaggio alle 43 vittime del crollo. "Tre giorni dopo la tragedia, travolto dalla sofferenza - dice il pittore - davanti a una tela ho preso uno straccio, l'ho imbevuto di colore e ho iniziato a dipingere con rabbia e commozione. Sono opere d'impulso".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie